Un'opera dedicata alla Principessa Gavia.

Un'opera dedicata alla Principessa Gavia.

L’artista Riccardo Guasco ha realizzato l’etichetta della bottiglia istituzionale del Consorzio di Tutela del Gavi docg per il 2020. L’opera rappresenta la Principessa Gavia, la nobildonna che secondo la leggenda ha dato il nome al borgo di Gavi, mentre abbraccia le colline della denominazione, lembo a sud del Piemonte. Una scelta in linea con il progetto ‘Valore Gavi’ attraverso il quale l’ente si è dato l’obiettivo di sostenere l’intero territorio del Gavi docg,

“Il paesaggio con la sua marcata biodiversità, il vino e le cantine, le fortezze e i castelli, la posizione strategica tra il Mar Ligure e le direttrici verso Torino e Milano sono i punti di forza anche della ‘Destinazione Gavi’, il nuovo progetto di Enoturismo”, lanciato dal Consorzio per valorizzare un angolo di Piemonte ancora poco frequentato dal turismo ‘delle esperienze’ ma di grande potenziale.

Nell’opera di Guasco, “Innamorato dei vecchi manifesti di inizio Novecento, di Picasso e Depero, delle avanguardie artistiche del ‘900, della grafica e degli storici personaggi de Il Corriere dei Piccoli e del il ciclismo eroico”, si fondono Vino, cultura, natura ma nel personaggio della Principessa Gavia “si esprime anche il significato più profondo di protezione, difesa e salvaguardia del territorio”.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *