TUFFOLIO 2022: Si riparte con la “degustazione on the road” al B-Club di Nola

TUFFOLIO 2022: Si riparte con la “degustazione on the road” al B-Club di Nola

TUFFOLIO 2022: Si riparte con la “degustazione on the road” al B-Club di Nola

Dopo la pausa estiva, riparte TUFFOLIO, il salotto enogastronomico organizzato dall’Agenzia di Angela Merolla dove, nel corso di serate itineranti ospitate da chef che mettono a disposizione il loro ristorante e propongono la loro cucina, si racconta dell’olio extravergine di oliva italiano, con lo scopo di diffondere la cultura dell’olio evo di qualità e fornire le giuste informazioni del prodotto sul corretto utilizzo quotidiano, attraverso un percorso di conoscenza di olio e cultivar.

TUFFOLIO in questa occasione è stato ospite del ristorante B-CLUB di Nola, il cui la cucina di  chef Ugo Patierno valorizza i prodotti del territorio, fondendo elementi di mare e di terra,  prestando particolare attenzione alla scelta di materiali pregiati, lavorati con cura da artigiani e produttori che curano in primis la qualità. Un’arte culinaria, quella dello chef Ugo Patierno, che utilizza sapientemente tecniche che esaltano i sapori ed i profumi di prodotti, rigorosamente naturali e biologici, e fa riscoprire al palato la genuinità e la bontà della tradizione della cucina antica del sud ma ripresentata in chiave rigorosamente moderna che nella sua semplicità si fa notare. Ci troviamo dunque, dinanzi a una cucina gourmet, dal sapore deciso e delicato allo stesso tempo.

 IL B-CLUB ha come suggestiva cornice, l’ex monastero riqualificato di S.Severino e S. Sossio del XVII che, pur conservando la sua originale impronta austera, risulta, attraverso la sapiente fusione di elementi architettonici originali ed elementi moderni, un ambiente glamour e raffinato, in perenne sospensione tra il recupero architettonico e la sua originale identità e modernità.

I PARTNER della serata:

  • Azienda agricola Sirica Antonella Redonda di Giffoni Valle Piana.

L’azienda nasce nel 2019 a Giffoni V.P. comune dei Picentini in provincia di Salerno con marchio registrato REDONDA, affiancando in sinergia e partnership l’azienda agricola del marito Vincenzo Pettinati con marchio registrato Olio San Giuseppe. Redonda garantisce una produzione di nocciole della cultivar Tonda di Giffoni, su una superficie totale di circa 52 ettari. L’Azienda si occupa di coltivazione, produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti di qualità (con marchi registrati e denominazioni territoriali).  

  • Panificio Nicola Guariglia mastro Artigiano fornaio Salerno da oltre 20 anni  Esperto nella lievitazione naturale e lievito madre lo utilizza  nella panificazione e in pasticceria ma soprattutto nei dolci di occorrenza come il panettone artiganale. Nicola Guariglia è un artigiano alla costante ricerca della qualità in tutti i processi produttivi della sua attività, che applica soprattutto nella scelta degli ingredienti migliori curando ogni minimo particolare. Particolare cura e attenzione viene posta nella scelta rigorosa degli ingredienti da utilizzare: latte, burro, uova di allevamenti sicuri, farina e zucchero italiano di prima qualità, la cui combinazione dà vita a prodotti buoni e genuini che rispecchiano la Tradizione Italiana.
  • Orominerva srl Cerro al Volturno (IS) Molise olio extravergine di oliva, sottoli, pesti creme e conserve di pomodoro. L’azienda realizza olio EVO denominato Orominerva, da cultivar autoctone di olivo selezionate come la Paesana Bianca, Paesana Nera e Leccino, lavorate nelle 24 ore successive alla raccolta, in alcuni casi ancora in modo manuale. Dopo la molitura, l’olio decanta naturalmente in serbatoi di acciaio e infine, viene imbottigliato senza essere filtrato. L’azienda nata nel 2011 come frantoio oleario e produzione di conserve alimentari, successivamente si è dedicata anche alla produzione di oli aromatizzati, pesti, pestati, creme e passata di pomodoro artigianale, realizzati con ricette prive di conservanti e le cui materie prime sono prevalentemente coltivate dalla stessa azienda, mentre altre provengono da regioni limitrofe.
  • Arteagricola Cerignola (FG), è un’azienda agricola Pugliese, situata ai piedi del Gargano, in mezzo al tavoliere e a ridosso delle saline di Margherita, è gestita da imprenditori del settore agroalimentare, agricoltori di tradizione e professionisti del settore ambientale. L’idea è quella di realizzare un progetto di economia circolare agricola e agroalimentare che pone al centro la terra come sua vera e unica materia prima, al fine di produrre una pasta artigianale, con trafilatura al bronzo, lentissima essiccazione e processi di molitura che esaltano il gusto e la qualità, salvaguardando la tradizione pastificatoria italiana.
  • Azienda Agricola Frantoio di Santa Tea-Reggello (FI) Monocultivar Frantoio biologico. L’azienda di famiglia che di generazione in generazione si tramanda una vera e propria arte, segue un’agricoltura biologica senza pesticidi o fertilizzanti ed è tra le più avanzate sia in senso qualitativo che tecnologico. In degustazione, l’olio extravergine di oliva monocultivar Frantoio,  ideato e creato nel 1983, rappresenta una sapiente innovazione proveniente dalla frangitura di olive di una sola varietà. Le specialità del frantoio si distinguono per varietà e caratteristiche ben distintive; in una rosa di 16 diverse tipologie di olio, fra cui la linea di Monocultivar, il Biologico, Olive Verdi, Profumo d’Oliva, l’Igp Toscano e la Dop Chianti Classico: ognuna ha caratteristiche organolettiche ben definite, che la rendono più dolce o più intensa, piccante o fiorita o leggermente amara.
Momenti della degustazione
  • Azienda Agricola Vitale Adriana – Crotone. Olio Iocca.

Gli uliveti della Azienda calabrese sono ubicati nella vallata denominata Patamò, nel cuore del marchesato crotonese ed è ubicato tra San Nicola dell’Alto e Pallagorio. Le prime piante risalgono al 1975, oggi conta 2700 piante allevate su 10 ettari distribuiti su un ambiente prevalentemente collinare, esposti a sud est con altitudine che varia di 350 a 450 m.s.l.

 Le cultivar presenti sono Coratina, Leccino, Biancolilla, Carolea, Frantoio e Roggianella, per cui, l’olio che ne deriva è equilibrato, fluido e ricco di richiami erbacei. Dona sensazioni gustative armoniche e fresche, con amaro e piccante di media intensità, deciso e persistente, con sensazioni prevalenti di mandorla e carciofo. 

  • Azienda Agricola Piccarreta – Corato (BA), presenta Saporè made in puglia – Monocultivar coratina.

La giovane azienda, nasce solo 5 anni fa  a Corato (città natia della Cultivar Coratina) dai sogni e dalle ambizioni di due fratelli poco più che ventenni  che si dedicano a valorizzare il loro eccellente prodotto. Saporè Made in Puglia_monocultivar Coratina paradigma di qualità e riconosciuta in tutto il mondo è un fruttato intenso e allo stesso tempo piccante.

  • Azienda agricola Gallo Camilla – Montalbano Ionico MT Multivarietale Trivio.

L’azienda sorge in Lucania un territorio particolarmente vocato alla coltivazione dell’olivo, si occupa di ulivi della varietà Ogliarola del Bradano, coratina, Frantoio e Leccina dalle quali si ottiene Olio extravergine di oliva di altissima qualità.

L’olio extravergine di oliva degustato è stato il Multivarietale Trivio, la tradizione dell’azienda; olio equilibrato e poliedrico, caratterizzato da note dolci, amare e piccanti sul finale. L’azienda ha saputo selezionare accuratamente le diverse varietà, ciascuna con le proprie caratteristiche organolettiche, per un interessante prodotto finale.

  • L’azienda agricola Biocilentum di Paolo Pazzanese da Roccadaspide (SA), sorge nel parco nazionale del cilento, nel territorio del comune di Roccadaspide.  Dal 1800 vanta una tradizione tramandata di generazione in generazione. Questo capitale di idee, l’esperienza e la passione, oggi sono messi al servizio delle più moderne tecniche di produzione eco-sostenibili per poter ricavare una maggiore qualità dal prodotto a scapito della quantità. La produzione gode delle condizioni favorevoli per la coltivazione delle olive, che producono un raffinato olio dal gusto deciso e dal profumo unico, è unicamente artigianale e utilizza le varietà Cultivar, -Frantoio, Leccino e Nostrale.

  La “degustazione on the road”, di solo cinque campioni di oli di cinque regioni diverse, si è svolta con la tradizionale somministrazione e la valutazione di olio extravergine di oliva esclusivamente di produzione italiana “alla cieca”. al fine di consentire una valutazione serena nel percorso di conoscenza di olio e cultivar  permettendo un esame più oggettivo possibile. Di conseguenza, è stato possibile definire al meglio i profili organolettici degli oli evo, evitando ogni condizionamento di giudizio.

Al termine di ogni saggio, i prodotti valutati sono stati rivelati al panel di degustatori tra cui: chef/ristoratori del Gruppo Artisti del gusto, sommelier, uno chef maestro panificatore, alcuni produttori e semplici appassionati. Fianco a fianco, un unico team diversificato che, per una serata, ha offerto il proprio palato al servizio della tradizione e dell’arte di mastri oleari certificati, al fine di ampliare la conoscenza delle cultivar e dei territori, capire e variare gli abbinamenti e pensare finalmente alla realizzazione e allo sdoganamento di una carta degli oli.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *