Torino set fotografico per l’Alta Langa Docg

Torino set fotografico per l’Alta Langa Docg

Dalla vendemmia 2020 saranno 2 milioni e mezzo le bottiglie di Alta Langa Docg che, secondo quanto previsto dal disciplinare, vedranno la luce tra non meno di 30 mesi.

Alta Langa Docg spumante è un vino prodotto unicamente con il Metodo Classico, in  una vasta area del Piemonte che abbraccia le tre province di AlessandriaAsti e Cuneo, formando una lunga fascia collinare alla destra del fiume Tanaro, una molteplicità di terreni dalle caratteristiche eterogenee per altitudine, giacitura, esposizione, clima che corrisponde a una interessante variabilità di vini che creano le cuvée più prestigiose, in coerenza con il territorio e la storia dell’Alta Langa.

Il Consorzio che associa 40 case che producono 70 diverse etichette con questa denominazione, ha visto 3 milioni di chilogrammi di uva raccolti nella vendemmia della scorsa estate su circa 300 ettari di vigneto. Il Consorzio è un vero e proprio “patto tra gentiluomini produttori di Alta Langa” che riconosce alle famiglie di viticoltori il ruolo di custodi delle tradizioni e presidio del territorio. Ai viticoltori locali, che restano così proprietari delle loro terre, le case spumantiere garantiscono la remunerazione delle uve e del loro lavoro.

“In un periodo con minori occasioni di incontro – osserva il presidente del Consorzio, Giulio Bava – le vendite inevitabilmente rallentano ma l’Alta Langa non teme flessioni. Questo 2020 di difficoltà colpisce relativamente la nostra denominazione perché i millesimi che abbiamo oggi sul mercato sono quelli del 2015 e 2016 e sono tutti venduti”.


Il 2020 è stato inoltre l’anno che ha visto l’avvio di un articolato piano di studi e ricerche per realizzare un dossier tecnico e di racconto completo della denominazione. E per aprire l’anno nuovo, Alta Langa ha scelto Torino per il suo servizio fotografico invernale. Una quarantina di scatti, ciascuno dedicato a uno specifico produttore e ad una sua cuvée di Alta Langa, che saranno pubblicati ogni giorno sui profili social del Consorzio e poi in una gallery sul sito istituzionale.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *