Per il natale uno stagionato 40 mesi

Per il natale uno stagionato 40 mesi

Per il natale di quest’anno il  Consorzio del Parmigiano Reggiano mira a portare sugli scaffali uno stagionato 40 mesi. Un obiettivo a un passo dall’essere centrato se si considera che oggi, a poco meno di un anno dal lancio del progetto, sono oltre 60 i caseifici aderenti per un totale di 85.000 forme che saranno immesse sul mercato nei prossimi tre anni, quindi nel periodo di Natale 2020, 2021 e 2022, e solo quando avranno raggiunto la stagionatura di 40 mesi. Il punto sul Progetto Premium “40 mesi” sarà fatto in un evento con lo chef stellato Matteo Baronetto del Ristorante del Cambio, organizzato nell’ambito della 13/a edizione di Terra Madre Salone del Gusto Il Consorzio ha in programma una serie di iniziative e workshop mirati a fare conoscere le peculiarità del prodotto: i segreti di una lavorazione completamente naturale che vanta 1000 anni di storia.

In particolare, sono previsti laboratori del gusto in forma di webinar: sul prodotto di Montagna, sulle lunghe stagionature e sulle biodiversità del formaggio Parmigiano Reggiano.

La stagionatura minima per il Parmigiano Reggiano è di 12 mesi, mentre non esiste una stagionatura massima imposta dal Disciplinare di produzione.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *