Marsicani

Marsicani

Marsicani Frantoio l’ultimo paladino

La Campania vanta angoli estranei alla smania del tempo, luoghi dove tutto sembra scorrere lento o forse soltanto con i giusti ritmi, certamente sconosciuti a chi vive in città. Posti incontaminati come Morigerati e la sua frazione Sicilì, in provincia di Salerno, parliamo di una zona collinare nel Cilento poco distante dalle coste Golfo del Golfo di Policastro più nota per le oasi del WWF.

Nei decenni passati, l’uomo ha chiesto ai boschi di piccolo fusto e alla macchia mediterranea di concedergli più terra per impiantare oliveti e orti, la natura si è rimessa alla volontà dell’uomo, ma negli ultimi anni rovi e macchie selvatiche si stanno riappropriando della terra ormai abbandonata.

La strada che porta da Morigerati a Sicilì è nel silenzio rispettoso della natura, le colline sono tappezzate di verde ma con pochissime colture che affiorano a tratti fra le macchie boschive, il centro storico è di notevole fascino, i palazzi antichi e la piazza, la chiesa con l’alto campanile, qualche anziano siede fuori al portone di casa e guarda incuriosito, il silenzio  diventa assordante senza le voci dei bambini, in tanti sono andati via, in pochi hanno scelto di restare, di faticare per il territorio e portare oltre le colline cilentane i propri prodotti.

Inizia qui una serie di tappe tra le piccole aziende di Morigerati, nate da uomini e donne appassionati del proprio lavoro e determinati a produrre unicamente qualità. Frantoio Marsicani oltre 20 ettari olivetati a Leccino, Moraiolo, Ravece, Rotondella e Pisciottana in tutto circa 4500 piante, l’ultimo discendente è Nicolangelo che oltre ad aver ereditato gli uliveti e il mestiere di famiglia, porta con se un mero amore per la sua terra.

è proprio l’attaccamento a queste colline fertili e docili lo ha spinto a continuare nella produzione di olive e quindi di olio extra vergine d’oliva, ma mirando a ritagliarsi uno spazio nella produzione di alta qualità, non solo per la voglia di far bene ma soprattutto per dare visibilità ad un territorio che barcolla tra chi lo abbandona e chi ingiustamente lo denigra.

Nicolangelo Marsicani  ha introdotto una produzione di alta qualità di olio extra vergine d’oliva dal cultivar “Pisciottana”, una tipologia autoctona, ma sottovalutata e poco apprezzata, che sulla base di varie sperimentazioni da lui stesso testate, che vanno dalla potatura meccanizzata, al monitoraggio contro i parassiti per ridurre gli interventi, alla raccolta e all’immediata lavorazione delle olive, unitamente alle operazioni in frantoio di anno in anno valutate sui campioni in raccolta, ha portato innovazione pur rispettando la tradizione e la cultura di Morigerati, dando alla “Pisciottana” i giusti meriti.

L’olio extravergine di oliva di Nicolangelo Marsicani è un olio fatto con le olive e con l’attenzione di un uomo, uno tra gli ultimi paladini su questa zolla di Cilento.   Angela Merolla

www.marsicani.com 

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *