LO STILISTA ALESSANDRO ENRIQUEZ INDOSSA I PANNI DEL CUOCO

LO STILISTA ALESSANDRO ENRIQUEZ INDOSSA I PANNI DEL CUOCO

DALLA MATITA AI FORNELLI: LO STILISTA ALESSANDRO ENRIQUEZ INDOSSA I PANNI DEL CUOCO E LANCIA IL SUO “THANKSGIVING” ALL’ITALIANA

Sulla tavola non può mancare il tacchino, ma aromatizzato agli agrumi. A fare la parte del leone anche piatti della tradizione culinaria siciliana e campana per una inedita versione “mediterranea” del menù caratteristico della ricorrenza americana

Coniugare la tradizione americana con il gusto italiano si può. Ne è convinto lo stilista Alessandro Enriquez, campione di ironia e irriverenza, che, alla vigilia della Festa del Ringraziamento, si fa promotore di un mix tra le due culture a tavola lanciando una originale rivisitazione del menù caratteristico della ricorrenza americana con un twist all’italiana.

Smessi i panni del fashion designer e indossati eccezionalmente quelli del cuoco, Enriquez, siciliano con origini tunisine, francesi e spagnole, ha deciso di celebrare la festività a stelle e strisce ideando uno speciale menù “mediterraneo” in collaborazione con Simone Zanon, chef dell’Antica Osteria di Ronchettinodi Milano, tempio indiscusso della cucina meneghina tradizionale.

Nel “Thanksgiving all’italiano” targato Enriquez piatto forte della tavola, come impone il cerimoniale della Festa del Ringraziamento, rimane il tacchino ripieno, ma in una versione rivisitata all’italiana dallo chef Zanon, che suggerisce di arricchire la portata con una farcia di agrumi – in omaggio agli aromi e ai profumi della Sicilia di Enriquez – e una fantasia di castagne.

In abbinamento alla cultura culinaria americana, la componente mediterranea si concentra soprattutto in una selezione di ricette del cuore dello stilista, appartenenti per lo più alla tradizione siciliana e campana: dalla parmigiana di melenzane ai casatielli, passando per i danubi salati, la torta di scarole e un primo inventato di sana pianta dal designer, che racchiude i sapori e i profumi del suo Sud. Si tratta delle busiate, un formato di maccheroni lunghi tipici del Trapanese, che Enriquez valorizza con un condimento a base di caviale di melenzane, crema di pomodorini secchi e crumble di capperi. A completare il piatto, una spruzzata di pecorino grattugiato e qualche ciuffo di menta e basilico come guarnizione finale.

In abbinamento ai piatti della sua speciale cena italo-americana per la Festa del Ringraziamento Alessandro Enriquez propone una selezione di vini – Broletto (prosecco), Friularo (rosso) e Sant’Andrea (bianco) – della cantina veneta del Dominio di Bagnoli. Come dessert, infine, un dolce iconico come il tiramisù, ma in una speciale versione tricolore (bianco, rosso e verde) realizzata ad hoc da Mascherpa, la “tiramisuteca” di Milano, per celebrare l’italianità insieme allo stilista.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *