“L’ANTICA TRADIZIONE DEL TORRONE NAPOLETANO DA CHALET CIRO”

“L’ANTICA TRADIZIONE DEL TORRONE NAPOLETANO DA CHALET CIRO”

Torrone e tradizione allo Chalet Ciro per commemorare i defunti il due novembre. L’arte culinaria napoletana per la Festa dei morti si esprime con vari rituali, credenze, dolci e, soprattutto, torroni assortiti: da quello classico cosiddetto “di ferro” al “torrone dei morti”, avvolto da un involucro di cioccolato e con una consistenza più morbida al suo interno. Un must della cucina partenopea in questo periodo dell’anno, rappresenta l’espressione gastronomica più famosa di questa ricorrenza.

Il sapore e la sua indiscutibile bontà sono racchiusi nella tradizione, nell’artigianalità con cui viene preparato e, naturalmente, nella qualità delle materie prime utilizzate: i maestri pasticceri dello Chalet Ciro usano solo nocciole del territorio, quelle di “Giffoni” coltivate nella Valle dell’Irno, e vari tipi di cacao olandesi.  

Ce n’è per tutti i gusti, da quelli tradizionali ai più golosi e nella storica pasticceria di Via Caracciolo non ci si ferma mai davanti a nuove sperimentazioni, per assecondare tutti i palati: pistacchio, bianco ai cereali o con nocciole, bigusto fondente e pistacchio o nocciola e fondente, oppure bianco e fondente, al gusto cassata, gianduia, kinder, preparati secondo l’antica ricetta napoletana è buonissimo in tutte le sue varianti.

È possibile trovarlo nei punti vendita Chalet Ciro a Napoli, a Mergellina o all’interno della Stazione di Piazza Garibaldi, o riceverlo comodamente a casa tramite l’app di Uber, disponibile già tagliato a fette e confezionato in monoporzioni.

Chalet Ciro, Via Caracciolo 80122 Napoli – 081.669928

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *