LA DRAGONARA

LA DRAGONARA

Bacoli

Lo specchio dei sapori autentici

di Patrizia Zinno

Il Ristorante La Dragonara è un’attività storica nella splendida cornice di Bacoli, poco distante dalla meravigliosa spiaggia di Miseno.

Nasce intorno al 1958, come Trattoria casareccia stagionale condotto dai nonni  Raimondo ed Elvira, i capostipiti della Famiglia Illiano. All’origine la cucina era tutta incentrata sui prodotti dell’orto di  campagna, degli allevamenti dei fondatori, del pesce fresco di Miseno, Pizza in teglia e pollo al forno con patate, tutti i piaceri e le virtù della cucina di una volta.

Una idea molto semplice ed anche molto apprezzata dai clienti locali, con ingredienti sani e genuini della loro terra e del mare vicino, con materie prime selezionate stagione per stagione, senza forzare il regolare ciclo della natura. 

Una cucina di qualità in un atmosfera di assoluta familiarità dove ogni prodotto si trasforma in un piccolo capolavoro culinario dal sapore autentico e presentato, dove  il mangiare diventa un’esperienza di gusto unica in grado di riportare chi lo assapora indietro nel tempo, a un’epoca lontana fatta di sapori forti e semplici come quelli della cucina delle antiche matriarche. Nel 1988 i figli, Michele e Marina, danno alla struttura una impronta di innovazione mantenendo la cultura familiare e le tradizioni locali che si perpetuano nel tempo, elementi, una identità storica forte e statica, che si pongono alla base del sistema culinario de La Dragonara. Oggi la sua cucina si trasforma dalla ottima cucina di terra delle origini al rinomato ristorante a base di specialità di mare.

Michele:- Ho una grandissima passione che è la Cucina, passione che nasce inizialmente da bambino come semplice curiosità nell’osservare i miei nonni tra i fornelli.

Crescendo poi mi sono accorto che un po’ per esigenze e voglia di lavorare, ho cominciato questo percorso. E poi un giorno finalmente dopo tante prove, tra un misto di stupore e contentezza, mi accorsi che ero riuscito a preparare il mio primo vero piatto tutto da solo, spaghetti con le cozze. Cosa ho capito in quel giorno? Che con pazienza, perseveranza, buona volontà e tanta passione anche quello che sembra impossibile, si può  avverare. A soli 30 anni insieme a mia sorella Marina, esperta della vera Pizza Napoletana, ho trasformato la cucina casareccia in un locale prettamente di mare. Da quel giorno sono passati ormai tanti anni… adesso guardando la mia famiglia aiutarmi in questa attività, alla gioia che vedo nei loro occhi, provo tanta serenità e mi sembra ancora di sentire il calore ed i profumi della mia infanzia.

Il nostro locale è molto accogliente e regala ogni giorno la sensazione di stare in famiglia con la consapevolezza culturale del cibo, la tutela delle identità locali attraverso il recupero di antiche ricette del territorio, che da molti anni segnano il legame tra la cultura gastronomica e la nostra storia familiare, radici dell’identità de La Dragonara. La mia cucina è fatta di cuore e memoria. Come chef propongo quotidianamente una bella selezione di crudi e crostacei, primi piatti ed antipasti al profumo del mare, zuppe di cozze, secondi alla brace ed al forno e pesce fresco preso direttamente dai pescatori della costa. Dedico personalmente molta cura alla scelta degli ingredienti in cucina, per preparare ottime pietanze di mare, non trascurando gli splendidi dolci e torte artigianali, proposte da Elvira tutto per stuzzicare il palato con leggerezza e gusto. Sfogliando la carta dei vini si percepisce subito la passione di mio figlio Raimondo, che personalmente ama parlare direttamente con i produttori, conoscere la storia del vino, la sua produzione ed il suo territorio, per selezionare quindi le bottiglie con grande cura, professionalità e attenzione, sempre entusiasta di poter consigliare ai nostri clienti l’abbinamento perfetto, che si sposa con l’offerta gastronomica

Ancora oggi La Dragonara propone gli Spaghetti con le cozze, un primo piatto succulento e delizioso, un classico della Cucina Mediterranea, dall’irresistibile condimento, impreziosito dall’ aglio, olio extravergine di oliva e prezzemolo, giusto con due pomodorini a colorare, cozze freschissime per una pasta cotta nell’acqua di cottura dei molluschi. In questa versione, la sapidità è più decisa e la sensazione di più mare nel piatto.

 Una idea che viene proposta solo nel periodo della stagione estiva, per favorire la conservazione della biodiversità del mare locale…..un piatto che non si dimentica mai.

www.ladragonara.it

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *