I CAFFI

I CAFFI

di Antonio Caracciolo

Acqui Terme in provincia di Alessandria, culla di millenni di storia, visibili da reperti storici come l’acquedotto romano e i suoi  monumenti come la famosa fontana “La Bollente” realizzata in pieno centro a fine ‘800 per contenere fonte termale da cui sgorga acqua bollente e curativa: 560 litri al minuto a 74,5 °C di un’acqua sulfureo-salso-bromo-iodica.

Ma la città piemontese è soprattutto luogo dove il buon cibo e il buon vino sono sempre stati elementi basilari di cultura locale. 



Ed è all’interno dell’ex Palazzo Comunale  risalente al 1500 che dal 2012 il ristorante I Caffi porta a tavola la storia del territorio nella sala da pranzo ambientata nella fu Stanza del Sindaco.    

Qui Stella Michelin dal 2014, I Caffi ha dato vita anche ad una Brasserie, proprio accanto al ristorante, per far conoscere la loro cucina anche a una clientela giovane magari intimidita da un locale stellato.

I Caffi è tra quei ristoranti in Italia dove il riconoscimento della Guida Michelin arriva ad una chef donna, Bruna Cane che oltretutto racconta una storia di autodidatta, nutrita da curiosità e passione, un percorso di crescita e sperimentazione, di ricerca e rispetto per le radici piemontesi e le loro tradizioni.

Oggi Bruna, lafiglia Sara, ilgenero Piero e il marito Paolo, nel piccolo borgo Caffi, propongono un ambiente raffinato e tanto accogliente da mettere gli ospiti a proprio agio.

Portano a tavola primizie piemontesi con la piacevolezza della rivisitazione, oltre ai piatti della tradizione, palpabile una sensibilità assolutamente contemporanea e una creatività che coinvolge anche la vicina Liguria con i prodotti del suo mare.


Il pane, la pasta e la piccola pasticceria preparate giornalmente, la selezione di Carni Piemontesi e non, i formaggi piemontesi, italiani, e francesi, la verdura in parte biologica, le erbe aromatiche di propria produzione, la ricerca del pesce fresco pescato, fanno sì che l’attenzione nella scelta sia un continuo prestigio giornaliero.

In stagione funghi e tartufi rigorosamente del territorio permettono di arricchire ulteriormente la proposta dei piatti, e di conseguenza arricchire la gioia del palato.

Poi presso La Brasserie, locale informale e moderno, si posso degustare piatti unici, piatti tradizionali piemontesi e ovviamente carne alla brace. Dalla Fiorentina Toscana, all’Angus Texano, Patanegra Spagnolo, Bisonte Canadese, Sottofiletto Argentino, Agnello e Fassone Piemontesi, in più salumi e formaggi Italiani e internazionali.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *