Gnocchetti al profumo Mediterraneo

Gnocchetti al profumo Mediterraneo

di Patrizia Zinno

Gnocchetti al profumo Mediterraneo dello Chef Francesco Carannante

La mente di uno chef è una sfida notevole. E’ sempre emozionante conoscere la sua  rigida organizzazione e le ondate di creatività che condividono lo stesso spazio, la sua cucina e la sua terra

Incontriamo lo Chef Francesco Carannante. Le sue armi vincenti sono la simpatia  e la cordialità, ma interessante è  la sua eleganza unita alla spiccata personalità di una persona genuina che ci accompagna nei viaggi della cucina del territorio, mischiando tradizione e ricercatezza. La sua è una severità semplice, tipica di chi dovrebbe fare una critica costruttiva che non è caratteristica di tutti gli chef più famosi.

Questo tipo di carattere si riflette anche su quella che è la sua professionalità nel lavoro a partire dalla sua filosofia in cucina, dove si incontrano vari stili e tecniche apprese in tutte le sue esperienze affiancando i cuochi più disparati.

La sua carriera ha inizio dal basso, facendo la famosa gavetta dopo aver concluso gli studi presso la scuola alberghiera Petronio di Monteruscello, dal parcheggiatore, al lava piatti e cameriere. D’estate si partiva in luoghi come Val Senales Bolzano, Cortina d’Ampezzo e Cecina ma le esperienze più intriganti sono state al Grand Hotel Vesuvio ed il Grand Hotel Parker’s di Napoli. Una lunga esperienza da chef-manager presso “il Castello di Arco Felice” dove ha deciso di ripartire con nuove idee e nuovi stimoli.

In varie location sia per eventi che spicciolata. Si è  dedicato alla formazione enogastronomica dei ragazzi nelle scuole e per tutti quelli che aspiravano a lavorare come cuochi. Circa 28 passati in cucina, un percorso intenso come tutti i giovani con la passione nel cuore, ha deciso di intraprendere questa avventura, perché il cibo non è solo curiosità ma vera passione nel vederlo preparare e prepararlo.   

Due anni fa c’è stato il fortunato incontro con Domenico Mazzella, patron del complesso “AL CHIAR DI LUNA” in uno dei luoghi più suggestivi di Monte di Procida, autentica terrazza naturale sui Campi Flegrei con una veduta a 360 gradi sulle isole del golfo. Un luogo incantevole,  raffinato ed accogliente, curato con amore, passione e competenza nei minimi particolari.

Un incontro di effetto,  fatto di scambi di idee e opinioni, al termine del quale, si decide di intraprendere un nuovo progetto a lunga gittata ma ben definito che lo porterà a fare qualcosa fuori dal comune con grande professionalità ma soprattutto fornendo nuove emozioni ai buongustai. Quest’ultimi sono gli amanti dei piaceri della tavola che rincorrono presentazioni sofisticate, abbinamenti pregevoli e preparazioni elaborate, di  una tipologia di cucina dove è sovrana  la passione per il buon mangiare e la conoscenza dell’arte culinaria ed  incontrare un risultato formidabile.

Francesco:Penso che la cucina italiana sarà sempre un passo avanti, però bisogna non perdere i gusti e tradizioni di ogni regione. La filosofia della mia cucina è quindi non perdere le tradizioni con il proprio territorio soprattutto dare il giusto valore ai prodotti locali, come recuperare ingredienti semplici e freschi del mare  e di non lavorarli troppo.

La mia passione per la cucina e le competenze nell’ambito agro-alimentare e l’amore per il mio terri-torio e per la natura mi hanno spinto a intraprendere questa attività sempre con molto entusiasmo e con il desiderio di diffondere la cultura mediterranea del “mangiare sano e bene”. Sono convinto che i prodotti stagionali sono fondamentali per preparare dei piatti semplici e di eccezionale bontà. La mia cucina è sicuramente gustosa, piena di sapori genuini perché amo creare piatti unici con le risorse della mia terra, e del nostro mare, con un tocco innovativo ma sempre legata alla cultura ed alla tradizione della mia terra.

Il mio piatto preferito è gnocchetti al profumo mediterraneo. Un piatto necessariamente da assaggiare per comprendere a pieno la passione.  Un piatto semplice ma con gusto e profumo ineguagliabile. I suoi ingredienti sono: la farina integrale per preparare gli gnocchetti, il pesce Palamita, un pesce azzurro dalle carni molto saporite e gustose, le melanzane, pomodorini rossi, gialli e neri, olio, aglio e basilico. La nostra terra è piena di prodotti tanto vegetali che animali, e che vanno assolutamente proposti ai nostri commensali per divulgare le bontà del nostro paese. Sicuramente in primis nel mio stile di proporre la mia cucina c’è tanto amore, perché ho sempre sognato di cucinare per gli altri e proporre un regime di vita a tavola molto salutare. Per me questa è l’opportunità migliore che mi potesse capitare… cucinare e condividere

Gnocchetti al profumo Mediterraneo

La cucina di Francesco non dimentica le sue origini, e sfodera il prezioso talento nel preparare la pasta fresca con farina integrale.  Mangiare integrale è un’abitudine poco diffusa in Italia, forse perché non se ne conoscono bene  i vantaggi, e anche perché il nostro palato  è abituato a sapori più raffinati e meno decisi. La scelta del pesce palamita, non ci sorprende perché i periodi in cui viene pescato sono quelli estivi. Normalmente viene definito il “ tonno dei poveri”, in realtà rappresenta uno dei pesci migliori dei nostri mari. La freschezza è visibile e la si riconosce dalle carni sode al tatto e dal colore rosso delle sue branchie e si cuoce in padella  a filetti, con olio extravergine d’oliva, aglio, sale e pepe

La cosa più complessa per un abile chef è stupire le persone con sapori che scaturiscono dalla combinazione di pochi ingredienti, ma buoni, senza creare piatti sofisticati dove migliaia di ingredienti si uniscono. Quello che oggi si sta apprezzando è uno stile di cucina  molto semplice, ma molto gustoso, soprattutto con prodotti che devono essere di qualità per ottenere buoni risultati. Una cucina vicina alla tradizione locale dove trionfa il pesce povero, più spazio alle verdure ed ai legumi, dove non ci si accontenta più di soddisfare la gola  e dove i clienti chiedono leggerezza e benessere a tavola. E’ questo è l’arma vincente della Dieta Mediterranea

.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *