Eduardo Torres Acosta

Eduardo Torres Acosta

di Angela Merolla

Da Tenerife delle Isole Canarie a Passopisciaro di Sicilia; l’enologo Eduardo Torres Acosta, stimolato dallo sperimentare vitigni autoctoni siciliani, dall’interpretare un ulteriore terroir dal suolo vulcanico e approfondire le tecniche di allevamento della vite e di vinificazione delle uve, si trasferisce in Italia nel 2011.

Prima a Ragusa, presso l’azienda Arianna Occhipinti e poi alle pendici dell’Etna come consulente per alcuni produttori di vino, e qui decide di ripristinare due ettari di terra vitata quasi abbandonata, tra Contrada Sciaranuova e Contrada  Pirrera a Passopisciaro in provincia di Catania.

Le viti ad alberello dell’autoctono Nerello Mascalese risistemate a spalliera e in minima parte altre varietà locali, sono allevate su terreni lavici e sassosi che nel lontano 1614 furono travolti dalla lava dell’Etna, le uve prodotte in queste vigne danno vita a due tipologie di vino, per circa 10.000 bottiglie annue a nome Eduardo Torres Acosta.

“Pirrera” Igt Terre Siciliane annata 2014, blend 90% Nerello Mascalese e 10% varietà locali; su terra pietrosa a 850 m di altezza si trovano le piante di oltre 50 anni che generano le uve per questo vino ottenuto con fermentazione senza lieviti aggiunti e temperature non controllate, e che affina per 16 mesi in botti di rovere di Slavonia da 25 hl.

“Versante Nord” Igt Terre Siciliane annata 2014, blend 80% Nerello Mascalese e il 20% altre varietà autoctone; a circa 700 m di altezza il vigneto si estende su terreni di cenere lavica, anche qui ci sono viti di circa 50 anni e le loro uve di cui il 10% a grappolo intero, subiscono una fermentazione spontanea seguendo la stessa prassi utilizzata per l’altro vino, dove non più di 20 mg totale di SO2 è aggiunto all’imbottigliamento una volta trascorsi i tempi d’affinamento in legno.

Beva mascolina dal tannino importante, Versante Nord di Eduardo Torres Acosta, porta al palato la piacevolezza delle ciliegie sotto spirito percepite all’olfatto unitamente ad una leggera speziatura, vino interessante e di buona persistenza.

Vini dal gusto pulito, netti e diretti, vini di una terra passionale che non lascia indifferente.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *