Complesso Villa Durazzo

Complesso Villa Durazzo

Nello splendido Parco che affaccia sul mare di Santa Margherita Ligure in provincia di Genova, si erge  il prestigioso complesso di Villa Durazzo che comprende: la seicentesca Villa Durazzo, insigne esempio di villa del genovesato, Villa San Giacomo, ottocentesca dépendance e il Castello cinquecentesco. Le tre strutture, luoghi ricchi di fascino sono scelte per piccoli grandi eventi proprio per l’unicità dell’atmosfera di dimore storiche.

Villa Durazzo fu costruita nel Seicento dai marchesi Durazzo. Il parco le fa da cornice e gode di un’ampia vista sul Golfo del Tigullio. Il piccolo agrumeto, sul terrazzamento antistante il mare, è il nucleo più antico dove furono messi a dimora aranci, limoni, pompelmi per dare vita a quinte di verde per chi saliva dal mare.

Il tracciato del giardino all’italiana fu sviluppato dalla famiglia Centurione, che subentrò ai Durazzo nel XIX secolo. Il percorso è delimitato ai lati da un piccolo roseto dedicato all’attrice Virna Lisi e da diverse varietà di camelie ottocentesche fra cui le famose Lavinia Maggi e Albino Botti.

L’assetto definitivo del bosco romantico all’inglese, lungo il pendio della collina, si deve al terzo proprietario Alfredo Chierichetti.

Qui lecci, cipressi, canfore, tigli e pini si mescolano a palme di ogni genere. Il parco è arricchito da statue, fontane, fioriere e viottoli che conducono fino alla terrazza antistante la villa. La villa custodisce, pregiati elementi architettonici, d’arredo e di decoro che rispecchiano tutto il prestigio che ha avvolto queste mura nel corso dei secoli. Le splendide sale interne dai soffitti affrescati sono spazi di grande magia e suggestione.

Il suo terrazzo affaccia sullo straordinario parco che a sua volta offre scorci di rara bellezza.

Poi Villa S. Giacomo, ottocentesca dependance di Villa Durazzo, dista pochi metri dal corpo principale.

Anch’essa si distingue per l’eleganza e la raffinatezza degli ambienti. Il Salone Camelia dai delicati affreschi, la suggestiva Sala Gardenia e il Salone Ortensia apprezzato per la bellissima balconata sul Golfo.

Infine il Castello cinquecentesco situato ai piedi del poggio di Villa Durazzo. Costruzione che risale al 1550, quando venne edificata dal Doge di Genova con funzioni di avvistamento e difesa contro le incursioni dei pirati. A pianta rettangolare il castello è oggi adibito a spazio espositivo per mostre d’arte e mercato e all’organizzazione di cocktails, piccoli ricevimenti e riti civili.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *