Una piccola spa per anima e palato

Una piccola spa per anima e palato

di Antonio Caracciolo

Un tributo alla tradizione dell’architettura rurale veneta, sapientemente conservata e valorizzata da interventi di recupero, con  l’utilizzo di materiali autoctoni: rovere, castagno e larice, in cui emerge la centralità del territorio.

Sezioni a vista del vecchio muro in pietra, che diventano testimonianza di una staffetta di eccellenza che si tramanda da generazioni.

Il recupero dei pavimenti, delle tradizionali marmette alla veneziana. I corpi illuminati moderni e le lampade in ceramica in vecchio stile rurale. La storica pesa della piazza del paese e il possente e meraviglioso lavabo in pietra del 1910 che, lasciate le cucine, oggi è prezioso elemento dell’antibagno. Una voglia di genuinità che non è solo facciata. Situazioni che si susseguono in suggestive soluzioni di continuità tra tradizione e modernità. Questa è Locanda Solagna.

Adagiata nel tranquillo borgo di Quero-Vas in provincia di Belluno, con il fiume Piave che le scorre pochi metri accanto, in posizione perfetta per inoltrarsi alla scoperta delle Dolomiti Bellunesi o per percorrere i dolci pendii delle colline del prosecco di Valdobbiadene.

Nel pieno rispetto della tradizione delle storiche locande venete, Locanda Solagna offre ai numerosi turisti di passaggio e agli ospiti del ristorante la possibilità di pernottare nella struttura.

Le camere sono semplici e accoglienti, dotate di tutti i comfort e pensate per dare risposta alle esigenze di chi viaggia.

La cucina del ristorante a Locanda Solagna è legame forte con i territori e con ciò che ancora cresce con i ritmi della natura.

Materia prima che arriva da produzioni lente, Presidi Slow Food, allevamento e agricoltura responsabile. Una scelta difesa con coscienza nelle generazioni che si sono susseguite nella gestione di Locanda Solagna, quando ancora le etichette a tutela della diversità non erano necessarie e ancor più quando sono diventate una scelta di vita.

Come vuole la tradizione la locanda è un posto di passaggio, dove l’avventore poteva consumare un pasto, anche frugale e al bisogno, avere un tetto per la notte.

Così, oltre alla parte adibita ad alloggio e al ristorante, c’è l’ Osteria,  uno spazio operativo dal mattino all’ora di cena, con le sue regole e il suo menù dedicato. Qui la proposta per la pausa pranzo resta genuina, di qualità e con un’attenzione particolare al prezzo

.

Inoltre ispirata al ricordo delle vecchie botteghe di paese, nell’Osteria di Locanda Solagna si trova una piccola selezione di prodotti, disponibili per la vendita

Così per emergenza o per piacere, il cibo ancora una volta si fa splendido motore di quel via, vai di persone, di storie e di abitudini che è sempre un piacere osservare.

https://www.locandasolagna.it/it/

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *