Taverna del Pian delle Mura

Taverna del Pian delle Mura

di Antonio Caracciolo

Abbracciata dalla campagna senese, Taverna del Pian delle Mura, emana profumo di buono tra le pareti della piccola casa che la ospita.

In provincia di Siena, a Castiglion d’Orcia, la trattoria racconta con i suoi piatti i  sapori autentici di queste terre, dove le erbe spontanee sposano le verdure di stagione, le migliori carni che si abbinano agli apprezzati vini di buona struttura.

L’attenzione al naturale si mostra sin dagli arredi in legno massello con sedie fatte artigianalmente, poi dagli accessori e dai tessuti in canapa e cotone utilizzati, che si armonizzano tra loro nel creare un’atmosfera molto accogliente.

Taverna del Pian delle Mura è attenta al mangiar bene e al cibo salutare, tant’è che la maggior parte dei prodotti utilizzati per realizzare le pietanze, provengono da colture biologiche  o biodinamiche, quelle che rientrano nelle risorse stagionali.

Le carni utilizzate sono a km zero, troverete la “Cinta senese” e l’agnellone amiatino, come la pasta e il pane fatti quotidianamente a mano con farine biologiche macinate a pietra.

Il menù fisso varia con le stagioni e ogni giorno si arricchisce di qualche gustoso “fuori programma” realizzato con prodotti freschissimi. Piatti che nascono dalla continua ricerca e riproposizione di antiche ricette.

L’olio, il vino, la carne (dal maiale, all’agnello, al coniglio, al galletto, alla vitella di razza Chianina), le farine, la frutta: tutto quello che utilizzano e propongono proviene da non oltre 60 km dal ristorante. Indispensabili in cucina, sono le erbe spontanee della Val d’Orcia e dell’Amiata: dal timo all’ortica, dalla vitabbia allo “stridolacchio”, protagoniste nei risotti, nelle frittate e nei tortelli.

Gli ingredienti sono sempre freschi, locali, rigorosamente stagionali e di prima qualità, scelti ogni giorno a diretto contatto con le aziende a certificazione di produzione biologica dell’Amiata, della Val d’Orcia e della Maremma.

Piatti imperdibili della Taverna del Pian delle Mura?

Sicuramente la parmigiana di zucca gialla,  i pici all’aglione, i maccheroni col sugo bugiardo o il coniglio leprino viterbese alle erbe aromatiche con fagioli bastardoni dell’Antea e verza ripassata. 

Accanto alla Taverna si trova la dispensa, arredata attraverso i ricordi dei caratteristici alimentari della zona, qui si possono acquistare alcuni dei prodotti bio che vengono utilizzati in cucina e le eccellenze locali accuratamente selezionate.

http://www.tavernapiandellemura.it/

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *