PANE DI LENTINI

PANE DI LENTINI

Chicche di Sicilia

Impastando la tradizione

di Cris Lozio

Il Pane di Lentini viene prodotto nei comuni di Lentini e Carlentini, un tempo era preparato a casa solo dalle donne, che portavano l’impasto a cuocere nei forni a legna, parte del pane era poi lasciato al proprietario del forno come pagamento del suo utilizzo. L’aggiunta alla semola di grano duro di una parte di farina di timilia, un grano tardivo coltivato ormai solo in esigue zone della Sicilia, conferiva al pane una più lunga conservabilità.

L’impasto odierno è costituito da farina di semola di grano duro, sale e acqua. Il lievito usato comunemente è quello di birra, anche se non pochi fornai stanno tornando al lievito madre, il cosiddetto crescente. L’impasto riposa per una o due ore, secondo la stagione e la quantità di lievito impiegata. I pani, del peso di mezzo chilo, sono modellati a forma di esse e cosparsi di semi di sesamo in superficie. La cottura, della durata di circa 45 minuti, avviene in forni di pietra con fuoco diretto di legna di ulivo e gusci di noci. Il prodotto che si ottiene presenta mollica compatta con alveoli di piccola dimensione, crosta sottile e morbida.

Proprio per la sua lunga tradizione, questo pane ha meritato a lungo il riconoscimento di Presidio Slow Food, però la complessità del processo di produzione e l’adozione di tecniche ed ingredienti che ne facilitavano la preparazione ha reso complesso il rispetto di un rigido disciplinare di produzione, ma rimane una delle specialità più rappresentative della Sicilia.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *