Montelvini alleati in vigna

Montelvini alleati in vigna

PROWEIN 2020: La storica cantina nel cuore della DOCG Asolo Montello partecipa alla fiera internazionale di vini e distillati di Düsseldorf con un packaging non convenzionale per l’Asolo Prosecco DOCG “Colfondo” e un nuovo formato Magnum per il Prosecco Treviso DOC Brut.

PROWEIN HALL 16, STAND B25

Montelvini, la storica cantina di Venegazzù (TV), torna protagonista alla 26esima edizione del ProWein, la più importante fiera internazionale dei vini e distillati in programma dal 15 al 17 marzo a Düsseldorf.

La cantina della “terra delle civette” rappresenta una delle realtà vitivinicole più dinamiche nel panorama italiano e ha sede nel cuore della DOCG Asolo e Montello.

La prossima edizione del ProWein sarà l’occasione per presentare ufficialmente alcune novità quali un packaging inedito de “Il Brutto” Asolo Prosecco DOCG Colfondo e il formato Magnum del Prosecco Treviso DOC Brut, entrambi appartenenti alla Collezione Serenitatis, linea nata per celebrare il lato più esclusivo e raffinato delle bollicine DOCG Montelvini. 

La prima novità del ProWein 2020 riguarda “Il Brutto” Asolo Prosecco DOCG Colfondo, che verrà presentato con un inedito packaging in legno. L’idea dietro la nuova confezione riflette le caratteristiche del vino stesso, non filtrato. La ghigliottina della scatola in plexiglass, infatti, non permette una chiara visione della bottiglia, così come il vino non apparirà completamente trasparente a causa della presenza dei lieviti, da qui il nome Colfondo.

Giovane e versatile il Prosecco Treviso DOC Brut è, invece, un vino delicato e raffinato che si caratterizza per aromaticità e freschezza. La moderata struttura di questo spumante lascia spazio ad un perlage fine e persistente che in versione Magnum, presentata al ProWein, renderà ancora meglio al palato.

Non solo dal punto di vista estetico, ma anche a livello organolettico, il Prosecco Treviso DOC Brut in versione Magnum esprimerà al meglio il suo carattere e il suo profilo sensoriale, oltre ad offrire una più ampia scelta per il settore Horeca.

All’interno del padiglione 16, stand b25, Montelvini sarà pronta a raccontare l’anima del proprio territorio e la grande tradizione che accompagna l’azienda da moltissimi anni accogliendovi per degustare insieme lo spumante italiano più conosciuto al mondo, nella sua versione però più rara ed esclusiva: Asolo Prosecco Superiore DOCG.

Montelvini

Montelvini è una delle realtà vitivinicole più dinamiche nel panorama italiano, con sede a Venegazzù, piccola frazione del Montello, in provincia di Treviso, nel cuore della DOCG Asolo Montello. L’esperienza di Montelvini si basa su 139 anni di impegno della famiglia Serena nella produzione di vini di qualità. Il logo dell’azienda è rappresentato da una civetta perché l’area in cui sorge la cantina è chiamata Zuitere, ovvero “terra delle civette”. Un animale da sempre simbolo di saggezza, di conoscenza, di sensibilità e che in Montelvini rappresenta la sapienza nel cogliere i migliori frutti di un territorio e la saggezza nel condurlo, rispettando la natura e i suoi ritmi.  Montelvini crea prodotti ricercati e di grande classe, che nascono dalle uve delle aziende agricole che la cantina possiede, selezionate nel rispetto dell’ecologia e della tradizione.

La cantina è quanto di più moderno si possa trovare nel panorama vinicolo italiano, grazie anche a collaborazioni con aziende multinazionali leader nella produzione di macchine e prodotti per l’enologia.Le linee che compongono la gamma Montelvini sono quattro:Collezione Serenitatis, la punta di diamante, nata per celebrare il lato più esclusivo e raffinato delle bollicine Montelvini; Collezione Promosso, tradizione ed eleganza unite alla raffinata classicità firmata Montelvini; Collezione Vintage, una produzione limitata di bottiglie che racconta un viaggio alla riscoperta di profumi lontani e antiche tradizioni e Collezione Plumage, linea proiettata al mercato moderno. L’azienda è presieduta da Armando Serena, ed è oggi gestita dai figli Sarah, Direttore Generale e Alberto Amministratore Delegato.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *