La mia vita all’ombra di una fiamma

La mia vita all’ombra di una fiamma

Di Patrizia Zinno

Salendo la strada che percorre la collina di Posillipo, oggi una zona di eleganti e storiche ville e parchi, raggiungiamo Via Manzoni. Ci fermiamo in una Pizzeria molto originale “ Varlese Pizza Gourmet per scoprire  i segreti di un vero maestro pizzaiolo, Vincenzo Varlese. Patron della struttura, ha voluto un locale diverso dagli altri in città, un ambiente dall’atmosfera rilassante e familiare in cui predominano rigore, estro creativo ed un nuovo concetto di Pizza, dagli impasti, le fragranze, le farciture, con un unico comune denominatore, ovvero il gusto autentico, la leggerezza e la digeribilità. Quarant’anni di studio, impegno e tanto amore per la pizza. Fin da giovanissimo dopo il diploma della scuola alberghiera, Vincenzo ha mosso i suoi primi passi nel mondo della gastronomia nazionale ed internazionale, lavorando al fianco di prestigiosi Chef, in numerose cucine di prestigio a Milano, Tenerife e Colonia.

E dopo tante fortunate esperienze, quasi per caso scopre la sua passione per la Pizza ma soprattutto l’amore verso questo antico mestiere, nato per onorare la figura di suo padre, non vedente, a cui ho voluto rendere omaggio tramandando la sua grande esperienza e continuando a fare ciò che lui amava fare. Presso l’ Associazione delle Pizzerie Italiane di Roma, ha potuto perfezionare le conoscenze. Una esperienza unica ed irripetibile per acquisire una maturata esperienza nel campo dell’Arte Bianca,che gli ha permesso di  diventare dopo alcuni anni,  istruttore pizzaiolo, una figura professionale di altissimo livello.        

Varlese Pizza Gourmet è il suo progetto, il cosi detto sogno nel cassetto, che nasce dalla scelta ben precisa di raccontare agli amanti della Pizza, una vita trascorsa con le mani in pasta, all’ombra di una fiamma e tanti quintali di legna consumata.      Vincenzo:è facile dire pizza. Cosa ben diversa è farla, a regola d’arte. Uso la farina di tipo 1, l’acqua,  il  pomodoro, la mozzarella,  l’olio evo e tante materie prime di altissima qualità. Uso il lievito madre, perché rende la pizza molto digeribile, anche se richiede tempi di lavorazione lunghi.  Oggi i miei clienti si affezionano e si complimentano per la leggerezza dell’impasto, per il gusto e perché riscoprono una pizza artigianale molto curata con un tocco innovativo, che non fa male e che soddisfa i palati di grandi e piccini​. Una Pizza Gourmet in tavola è un prodotto sano, genuino e dal sapore eccezionale con tante combinazioni uniche e inaspettate.

Fiori di zucca

La mia preferita è quella con mozzarella e i fiori di zucca una variante sul tema pizza napoletana  per il suo sapore delicato e dal gusto molto particolare. La pizza con fiori di zucca diventa una sorprendete novità, che può essere gustata perché  la natura offre questi deliziosi fiori commestibili, certamente tra i più conosciuti ed utilizzati in cucina, che con il loro sapore delicato ed il loro colore armonioso permette di realizzare i migliori piatti che si possano immaginare. –

Il Maestro Varlese  si caratterizza per la sua tecnica molto creativa e tanta  attenzione ai prodotti del suo territorio. Ha più volte messo la propria arte al servizio del prossimo, partecipando a diversi eventi di solidarietà  e promuovendo progetti a sostegno dei più giovani che sognano di diventare pizzaioli.  Infatti nel 2016 è stato pubblicato il libro sulla sua vita “Una pizza per la vita”,  i cui proventi sono impiegati per la realizzazione di un progetto per il recupero di ragazzi che hanno abbandonato gli studi e ai giovani interessati alla ristorazione. Una  strada di formazione sicuramente importante   per apprendere da chi è del mestiere,  la professione del pizzaiolo e ottenere una preparazione per un inserimento nel tessuto sociale

http://www.maestrovarlese.it/

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *