La luna vista da Casina Valadier

La luna vista da Casina Valadier

Dal primo passo dell’astronauta Neil Armstrong che, nell’ambito della missione Apollo 11, ha cambiato per sempre la storia dell’umanità: era il 21 luglio 1969, sono passati 50 anni dal primo passo dell’uomo sulla Luna.

Un Moonlight Party questa sera  alla Casina Valadier: nello splendido parco della romana Villa Borghese si festeggerà per rendere omaggio alla Luna a 50 anni dallo sbarco dell’uomo sul pianeta bianco.

La celebrazione, voluta dal Presidente Eduardo Montefusco per non dimenticare ciò che ci ha fatto palpitare in una notte estiva di 50 anni fa, ci promette una serata che si annuncia speciale a cominciare dal luogo: il parco romano di Villa Borghese che offre il magnifico panorama della città eterna vista dal Pincio, dove a dare il benvenuto agli ospiti saranno presidente e General Manager di Rds, Eduardo Montefusco e  Massimiliano Montefusco.

 ‘Un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità’, questa è la frase che ricordiamo tutte dell’allunaggio di 50 anni fa,  e lo chef di Casina Valadier, Massimo D’Innocenti, ha studiato un apposito menu ispirato alla Luna, con piatti come Terra Lunare, Luna ripiena di storione in ceviche ai lamponi, Mezza luna di ricciola, menta e frutto della passione, Polpettina di pesce panko con lime e zenzero, Peperoni dolci del piquillo, baccalà e alici, Pappa al pomodoro, burrata e basilico, Fregola in guazzetto di scoglio, calamari e frutti di mare, Cremoso al cioccolato, vaniglia e rum, Pesche al basilico, mandorle e zabaione, Semifreddo caffè e grue di cacao.

Per l’occasione l’azienda Bottega ha creato una bottiglia speciale in vetro soffiato, per celebrare l’anniversario dei 50 anni dello sbarco sulla luna, che cade il prossimo 21 luglio. Si tratta, precisa la distilleria di Bibano di Godega (Treviso), di uno Jeroboam che riproduce al suo interno una mezzaluna simbolica e che contiene tre litri di grappa di Prosecco, l’area che ora vanta il riconoscimento Unesco.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *