Chef dal cuore mediterraneo

Chef dal cuore mediterraneo

Giugliano in Campania

di Patrizia Zinno

SALVATORE DI NUZZO

Chef dal cuore mediterraneo

La Rotonda del mare nasce come pescheria nel 1976 a Giugliano in Campania, provincia di Napoli, con  Giovanna Di Biase. Negli anni la pescheria si è distinta per la qualità del pesce fresco e di tanti prodotti del mare, cucinati e pronti da degustare a casa con la famiglia. Successivamente c’è la trasformazione del locale in una confortevole  Ristopescheria, che riesce ad affascinare i clienti per l’ottima cucina tradizionale.  Tante specialità Mediterranee, dalla zuppa di cozze ai soutè, dai frutti di mare ai primi piatti, dalle fritture ai secondi di pesce alla brace, una tipologia di menù che permette di gustare tutte le specialità partenopee. Il format è vincente “ La Rotonda del Mare”  grazie anche alla simpatia esuberante  Giovanna che ci fa presente : – la vita del pescivendolo è dura ed il lavoro è impegnativo, dall’acquisto all’alba della materia prima alla sua pulizia in negozio prima che arrivi la clientela. La sveglia suona prestissimo. Ai consumatori piace constatare la freschezza di quanto mangeranno in pochi minuti. Ogni giorno la pescheria apre le porte ai propri clienti che sanno di poter trovare solo i prodotti migliori e un pesce sempre fresco e consegnato in mattinata.- 

Nonostante il ristorante si trovi in una delle zone più trafficate e febbrili della Campania, entrandovi si ci si sente subito trasportati in un autentico angolo mediterraneo. Al fianco di Giovanna da quando era bambino,  c’è suo figlio Salvatore Di Nuzzo, cresciuto tra i fornelli e l’esperienza di suo padre Pasquale al banco. Oggi deve a loro la sua formazione di Chef in primis in cucina. Una vera e propria Osteria del Mare, che prepara quotidianamente la più classica cucina mediterranea, con il pescato fresco, che viene ogni giorno scelto e prelevato dai migliori mercati del territorio e portato alla Pescheria di Giugliano. Si va dalle migliori qualità di  frutti di mare di prima scelta, vongole, cozze, ostriche, crostacei, vari tipi di carpacci, pesce azzurro fino alle fantastiche orate, spigole, polipetti o tonno e molto altro ancora.  Molti di questi prodotti  vengono depositati in vasche particolari con acqua di mare, perfette per allevare e far crescere pesci e crostacei.  Salvatore è oggi un giovanotto curioso e ardito e  prevalentemente autodidatta, come lui stesso ama definirsi. In cucina ha assaporato le prime atmosfere gastronomiche, dove ha appreso la tecnica ed i giusti insegnamenti sui prodotti di stagione e sull’ittico pescato, utilissimi per il suo lavoro.

Salvatore: La mia passione nasce da qui, nella RistoPescheria dei miei genitori. Quando mia madre cucinava io le stavo vicino ma non perché il mio intento era quello di imparare a cucinare bensì perché volevo darle fastidio. Lei si arrabbiava molto perché le impedivo di muoversi ed era anche pericoloso per me. Ricordo da bambino quando velocissima andava da una parte all’altra della cucina, infaticabile e con rigore da militare. Con lei ho passato la maggior parte del mio tempo dopo la scuola e all’epoca credevo di trovarmi in un luogo magico, di sapori e profumi meravigliosi della cucina tradizionale, su cui solo lei aveva potere. Quando arrivò il momento di decidere cosa volevo fare della mia vita, non ebbi il minimo dubbio. Il cuoco, avrei fatto il cuoco. Lavorare con mia madre non è stato facile, era severa e intransigente e correggeva senza pietà ogni mio errore. Mi ha insegnato il valore del duro lavoro, l’importanza dell’umiltà e mi ha trasmesso la passione e gli insegnamenti di una vita trascorsa tra i fornelli.-

 Oggi Salvatore è un bravissimo Chef, che ha saputo costruire una nuova identità gastronomica cucita addosso alle caratteristiche della pesca locale, alla valorizzazione di un territorio che offre tante ricette della tradizione, pronto per ricostruire nel piatto percezioni visive, olfattive e tattili. Propone una cucina che rappresenta la sua storia di crescita tra i fornelli, attraverso la preparazione di piatti partenopei, semplici ma gustosi, in grado di soddisfare chi amai sapori della tradizione. E’ una grande emozionante e anche una  sfida. Il suo menù personale varia in base alle stagioni, alternando proposte ormai conosciute a nuovi percorsi di sapori che sceglie di intraprendere ogni giorno, insieme alla sua brigata.

Il suo piatto preferito, “ I Paccheri allo Scoglio.” Una delizia per gli occhi e per il palato. E’ un primo piatto con un condimento a base di frutti di mare, pomodorini, calamari, seppie, scampi, polipo, olio evo, aglio e prezzemolo fresco. Una delizia mediterranea che crea unsughetto molto prelibato, con cui amalgamare i paccheri, un formato di pasta tipico della Campania, chiamati anche schiaffoni. Una tipologia di pasta eccellente, nata a Gragnano, dove il sole assicura una maturazione perfetta ed un sapore davvero unico.Una ricetta che ci prepara in circa 30 minuti, perfetta per stupire tutti con semplicità 

Salvatore:-  E’ un piatto che si può preparare in tanti modi diversi, ognuno aggiunge quello che più gli piace e che si trova in pescheria, quello che è sicuro: per gli amanti del pesce non c’è quasi nulla di così gustoso. La buona riuscita dei paccheri allo scoglio è determinata dalla qualità dei suoi ingredienti. La cura maggiore deve essere riservata alla genuinità del pesce necessario alla realizzazione della ricetta. Sono un cuoco artigiano e la mia cucina è fatta di passione e memoria . L’idea è stata quella di rivisitare la classica cucina di mammà, colei che mi ha trasmesso l’amore per le cose semplici e genuine, dando poi un tocco di originalità ai miei piatti. Per questo ho condotto lunghe e piacevoli ricerche sul mio territorio, scegliendo personalmente i piccoli produttori locali con cui collaborare, e i loro prodotti di qualità. Sono questi prodotti e il miglior pescato del giorno l’anima della mia cucina. Questo sogno lo vivo tutti giorni, da sveglio, quando lavoro nella mia cucina. Faccio quello che ho sempre desiderato, e sogno di continuare a farlo, sempre e solo con passione ed amore per la mia terra.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *